Competitività delle Imprese

Competitività delle Imprese

PRIORITÀ D’INVESTIMENTO

(Regolamento UE 1301/2013 – priorità 3b)

Sviluppare e realizzare nuovi modelli di attività per le PMI, in particolare per l'internazionalizzazione

OBIETTIVI E RISULTATI

Accrescere la collaborazione transfrontaliera tra imprese, anche con il coinvolgimento delle loro  rappresentanze, centri di ricerca ed enti pubblici, con l’obiettivo di integrare e modernizzare il sistema economico dell’area e di rafforzarne la competitività.

AZIONI

Sono previste quattro tipologie di azioni:

  1. Azioni di sistema finalizzare a creare condizioni di contesto favorevoli alla collaborazione transfrontaliera tra imprese.
  2. Interventi congiunti di innovazione di prodotto, servizio, processo, strategica ed organizzativa.
  3. Interventi per l’integrazione e l’ampliamento di filiere, sistemi e reti di imprese locali rafforzino la  capacità di internazionalizzazione delle Micro Piccole Medie Imprese (MPMI)) per favorirne la presenza sui mercati con modalità più competitive, innovative e sostenibili.
  4. Interventi a sostegno della competitività e sostenibilità ambientale delle reti transfrontaliere di Micro e Piccole Medie Imprese che operano nel comparto turistico.

BENEFICIARI (soggetti che possono presentare progetti)

  • Micro Piccole Medie Imprese (MPMI)
  • agenzie di sviluppo
  • operatori turistici (consorzi, ecc.)
  • Camere di Commercio
  • associazioni di categoria
  • Direzioni regionali/provinciali/cantonali con competenza in materia di sviluppo economico, attività produttive, turismo, innovazione, ecc. e altri Enti pubblici (in particolare Enti locali)
  • Università
  • centri di ricerca
  • centri di trasferimento tecnologico
  • operatori della formazione
  • associazioni di categoria

BUDGET

19.949.968 € di parte italiana (16,92% del totale) + 10.740.000 CHF (25% del totale)