Valutazione

Come previsto dal Reg UE1003/2013 capo II art 54-55-56  il Programma di Cooperazione Italia-Svizzera 2014-2020 è sottoposto a  valutazione per valutarne l'efficacia, l'efficienza e l'impatto sul territorio. La Programmazione europea prevede tre livelli di valutazione:

  • Valutazione ex ante: è effettuata  sotto la responsabilità dell'Autorità di Gestione e  presentata alla Commissione Europea contemporaneamente al Programma di Cooperazione.
  • Valutazione in itinere: nel corso del periodo di programmazione, l'Autorità di Gestione verifica attraverso un Valutatore indipendente lo stato di attuazione del Programma, l'efficacia, l'efficienza e l'impatto, sulla base del Piano di Valutazione. Almeno una volta nel corso del periodo di programmazione si valuta in che modo il sostegno dei fondi FESR abbia contribuito al conseguimento degli obiettivi di ciascuna priorità. 
  • Valutazione ex post: è effettuata effettuate dalla Commissione o dagli Stati membri in stretta cooperazione con la Commissione ed è prevista entro il 31 dicembre 2024.

Tutte le valutazioni sono soggette all'esame del Comitato di Sorveglianza e trasmesse alla Commissione europea, la quale può, di propria iniziativa effettuare ulteriori valutazioni dei Programmi.

Il Piano di Valutazione del Programma è stato approvato dal Comitato di Sorveglianza il 19.01.2017.