29 maggio 2018

Al via i Progetti di durata entro 18 mesi.

L’Autorità di Gestione del Programma Interreg V A Italia Svizzera ha approvato, con decreto n. 7655 del 25/05/2018, la graduatoria dei progetti di cooperazione di durata fino a 18 mesi presentati sul primo Avviso.

Delle ventidue (22) proposte progettuali presentate lo scorso 30 settembre, 10 sono state ammesse e finanziate per un ammontare complessivo di risorse pubbliche e private pari a € 9.155.822,67 (CHF 10.632.061,74).

  • 4 Progetti che non hanno superato la soglia di ammissibilità formale: ALPS DE LUXE ID 506032, LEAN NETWORK ID 481152, NET PROJECT ID 525712, APP-ZARDO ID 549205;
  • 8 Progetti che non ammessi (che non hanno superato la soglia di finanziabilità nella valutazione strategica) ACRE SALUTE ID 512016, IN.IMP ID 551200, INTRECCIO 498224, SW.IT.EXE ID470591, A.F.P. ID 515185, LINGUALP ID 545340, REZIA CANTAT ID 486746, ICCACI ID 480251;
  • 10 Progetti ammessi e finanziabili così articolati per Asse.

Asse I – Competitività delle Imprese (6 progetti)

Asse II – Valorizzazione del Patrimonio naturale e culturale (3 progetti)

Asse IV – Rafforzamento della Governance Transfrontaliera (1 progetto)

Quasi dieci milioni di euro di progetti destinati ai territori di frontiera tra l’Italia e la Svizzera che svilupperanno azioni di cooperazione in diversi settori con lo scopo di incrementare la competitività delle imprese, promuovere il patrimonio culturale e naturale, avviare servizi innovativi nel settore sociale e sanitario al fine di migliorare le condizioni di vita delle persone che vivono nelle aree di frontiera.

Questo primo Avviso, destinato a progetti di durata fino a 18 mesi, coinvolge 65 beneficiari dei territori di Regione Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Provincia di Bolzano, Cantoni Ticino, Grigioni e Vallese che vedono i loro progetti finanziati con un’intensità di aiuto pari al 100% per gli enti pubblici e tra l’80% e l’85% per i privati per parte italiana e il 50% per parte elvetica. Risorse rilevanti a testimoniare il ruolo strategico che l’Unione europea, lo Stato e le Amministrazioni italiane e svizzere riservano alla cooperazione volta a promuovere le economie e la qualità della vita nelle aree di frontiera, spesso considerate marginali dalle politiche nazionali. Il valore medio di ogni progetto si aggira attorno ai 900.000,00 €.

Le risorse messe a bando non assegnate per i progetti di durata inferiore ai 18 mesi saranno destinate ai progetti di durata 36 mesi (148 progetti presentati entro il 31/10/2017) che si trovano in avanzata fase di valutazione.

Il decreto verrà pubblicato sul BURL il giorno 30 Maggio 2018. Qui a lato il Comunicato stampa con i titoli dei progetti e una breve descrizione delle tematiche affrontate da ogni progetto.