19 Dicembre 2018

Asse II – Graduatoria dei progetti ammessi e finanziati per la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale

L’Autorità di Gestione del Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera ha approvato, con il decreto 18861 del 12 dicembre 2018, le graduatorie per il finanziamento dei progetti, di durata compresa fra i 18 mesi e un giorno e i 36, presentati a valere sul primo avviso del Programma relativi all’asse 2 – Valorizzazione del patrimonio naturale e culturale.

I progetti presentati alla scadenza della presentazione delle domande sono 59.

Fra questi:

20 sono stati ammessi e finanziati e sono: SHARESALMO, RESERVAQUA, LAGHI & MONTI BIKE, BICIPELOACQUA, GE.RI.KO.MERA, MINERALP, PARCHI VERBANO TICINO, FIUME TRESA, SAASTAL VALLE ANZASKA BIKE, INSUBRI.PARKS, MIMonVE, E-BIKE, MAIN10ANCE, MONGEFITOFOR, A.M.AL.PI.18, MARKS, B-ICE, ACQUACERESIO, PAES.CH.IT, InTERRACED.

8 sono stati ammessi ma non finanziati per carenze di risorse;

25 sono stati esclusi perché non hanno superato la soglia di finanziabilità;

6 sono stati ritenuti inammissibili.

Con un totale di risorse attivate pari a euro 32.563.439,15 per l’Italia, 5.522.348,63 franchi per la Svizzera e un valore medio di progetto pari a € 1.872.724,94 l’approvazione dell’asse 2 riconosce a 159 beneficiari dei territori di frontiera di Regione Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Provincia di Bolzano, Cantoni Ticino, Grigioni e Vallese, risorse per un’intensità di aiuto del 100% agli enti pubblici e fino all’85% per i soggetti privati italiani, con un corrispettivo svizzero massimo del 50%.

Con l’ultima tranche di finanziamento, concessa a valere sul primo Avviso del Programma, l’Autorità di Gestione – insieme all’Unione Europea, lo Stato e le Amministrazioni italiane e svizzere – mette in evidenza il ruolo strategico della cooperazione transfrontaliera quale punto nevralgico delle politiche di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale. Nello specifico, il cambiamento atteso, fa riferimento al miglioramento della gestione integrata e sostenibile della risorsa idrica, oltre che a un generale accrescimento dell’attrattività dell’area, grazie all’uso più sostenibile delle risorse naturali e culturali.

Negli allegati a lato della pagina è possibile scaricare:

  • il decreto di approvazione della graduatoria;
  • l ‘elenco dei progetti ammessi e finanziati con una breve scheda di sintesi;
  • il comunicato stampa

Di seguito il link al quale è possibile scaricare il medesimo decreto pubblicato sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia nr. 51 Serie ordinaria del 17/12/2018.

http://www.consultazioniburl.servizirl.it/ConsultazioneBurl/