4 ottobre 2017

Giornata della Cooperazione Europea: successo di partecipanti e diretta Live su Facebook

Grande successo della Giornata della Cooperazione Europea che si è svolta a Varese venerdì 29 Settembre. Con un “Cooking Show” che ha visto la partecipazione di quasi 300 invitati, 65.455 le persone raggiunte via Facebook e Twitter, complessivamente 1.559 sono state le interazioni. 

Successo di partecipanti all’evento della Giornata della Cooperazione Europea che si è svolta Venerdì 29 Settembre a Varese alla presenza dello Chef Simone Rugiati.

Oltre 300 i partecipanti, ragazzi delle scuole medie e superiori che hanno assistito al “Cooking Show” in cui due squadre composte da 7 alunni delle scuole alberghiere (Collegio De Filippi di Varese, CFP di Varese, Istituto Superiore Giovanni Falcone – Gallarate, Swiss School of Tourism and Hospitality – Passug Cantone dei Grigioni), hanno gareggiato nella preparazione di due ricette: Insalata mista con patate e funghi porcini i primi, e Riso e Luganega. Una giuria di assaggiatori ha dichiarato vincitrici entrambe le ricette con una prima e seconda classificata i cui “cuochi” sono stati premiati con un kit di grembiuli, cuffiette e mestoli.

La Giornata ha inteso sensibilizzare i giovani al ruolo svolto dall’Unione europea e dal Programma Interreg nel promuovere la cooperazione nelle aree frontaliere e favorire la conoscenza reciproca e delle tradizioni comuni. Il tema simbolo di questa giornata è stato quello alimentare e delle tipicità e qualità degli alimenti. La diversità degli ingredienti provenienti da diverse aree di cooperazione consente, se “cucinati” con attenzione e creatività produrre risultati originali proprio il “Piatto della Cooperazione”.  Cucinato dallo Chef Simone Rugiati sotto gli occhi dei partecipanti affascinati dalle abilità culinarie, il “Piatto della Cooperazione”  è “Mondeghili di risotto alla Luganega, spuma di Grana Padano e porcini” ed è stato composto con gli ingredienti avanzati delle due ricette precedenti  ed è stato poi servito come pranzo per tutti i partecipanti che hanno potuto quindi degustarlo.

Mentre lo Chef preparava il Piatto, i ragazzi delle Green School (istituti E. Galvaligi – Solbiate Arno, B. Passerini – Induno Olona, Isis – Bisuschio, D. Alighieri – Olgiate Olona, Saint Roch – Valle d’Aosta) hanno presentato esempi di buone pratiche di educazione alla sostenibilità con progetti di sensibilizzazione nella riduzione dello spreco alimentare. Partendo dalle loro esperienze quotidiane nelle mense scolastiche, i ragazzi hanno sperimentato diverse modalità per ridurre lo spreco degli alimenti, ridurre la produzione di CO2, diminuire in modo concreto l’impatto sull’ambiente, esperienze di vera Governance in cui i ragazzi hanno agito da veri attori e protagonisti nel diminuire lo spreco.

Importante il lancio dell’evento sui Social con una grande partecipazione alla diretta Live sulla Pagina Facebook/InterregIT_CH del Programma che ha visto (nella settimana dell’evento) 65.455 persone raggiunte e circa 1.306 interazioni.

Grande successo anche del nuovo profilo Twitter: con 253 nuove interazioni e 5.246 visualizzazioni con la partecipazione e condivisione di nuovi contatti, della Agenzia della Coesione, della Commissione europea e di altri Programmi di Cooperazione europei che hanno condiviso l’evento.

Il Programma ha inoltre partecipato alla Giornata della Cooperazione europea organizzata a livello nazionale dalla Agenzia per la Coesione Territoriale celebrata a Roma il 21 Settembre presso il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XX secolo. Durante la Giornata alla presenza del Ministero De Vincenti, il Dipartimento per la Coesione, la Commissione europea e i Programmi di Cooperazione hanno fatto il punto sullo stato di attuazione dei programmi a livello nazionale e si sono confrontati sul futuro della Cooperazione dopo il 2020.

Il Dipartimento per la Coesione ha illustrato i dati relativi all’attuazione Programmi di Cooperazione in Italia.

Su complessivi 19 Programmi ad obiettivo CTE (Cooperazione Territoriale Europea) che coinvolgono il nostro Paese, i Programmi di Cooperazione Transfrontaliera hanno avviato 14 bandi con 257 Progetti approvati, la Cooperazione Transnazionale ha lanciato 9 bandi con 224 progetti approvati, e la Cooperazione Interregionale ha lanciato 6 bandi con 155 complessivi progetti approvati. Le proposte progettuali già approvate e in via di realizzazione sono complessivamente 636. Molto estesa anche i partenariati che totalmente hanno coinvolto 4.819 soggetti tra pubblici e privati di cui italiani ben 1.462. In sintesi più del 30% dei project partner sono italiani e di questi il 20% sono Lead Partner a dimostrazione di un importante ruolo dell’Italia svolto nella cooperazione.